11.1 C
Napoli
mercoledì, 24 Aprile, 2024
HomeNEWS TESORI D'ITALIAIl WJNetwork a Cerveteri con le prime proposte per l’internazionalizzazione

Il WJNetwork a Cerveteri con le prime proposte per l’internazionalizzazione

Il WJNetwork torna a Cerveteri per presentare al Comune e alle imprese le prime proposte di internazionalizzazione. Il 15 luglio nella Sala Ruspoli si inaugura un ciclo di incontri istituzionali e imprenditoriali che durerà due giorni e che interesserà diverse realtà commerciali e turistiche del territorio. 

L’iniziativa rientra nel programma della Task Force per le Attività Produttive – fortemente voluta dal Sindaco Alessio Pascucci e dall’Assessore alle Attività economiche e produttive, Luciano Ridolfi – e vuole essere un chiaro segnale di continuità e concretezza. Presentata ufficialmente in conferenza stampa il 16 giugno, la Task Force, composta da professionisti con una consolidata esperienza nazionale e internazionale, propone un programma d’azione preciso, con l’obiettivo di seguire concretamente gli imprenditori del territorio nello studio di criticità e opportunità e nella pianificazione di nuove attività promozionali e commerciali. 

La risposta operativa da parte del team di coordinamento, guidato da Marina Morelli, si dimostra molto efficace, così come il supporto stesso delle istituzioni locali. L’intervento del WJNetwork sul territorio si concentrerà su Comunicazione, Promozione turistica e sostegno all’Export. Mentre procede l’attività editoriale a supporto della Task Force a cura di Tesori d’Italia Magazine, il WJNetwork sta sondando la possibilità di portare a Cerveteri, in autunno, una serie di delegazioni straniere e, soprattutto, il Tour Tesori d’Italia. Quest’ultima attività, in particolare, che vedrebbe coinvolto il Camper Tesori d’Italia della Laika Caravans, offrirebbe grande visibilità al Comune e all’intera area, a livello nazionale e internazionale. Due giorni importanti, dunque, da seguire con attenzione, che ci si auspica portino alla definizione di accordi programmatici per attività immediate che siano di reale supporto al rilancio dell’economia locale.

di Claudia Mele

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI