17.1 C
Napoli
lunedì, 20 Maggio, 2024
HomeNEWS TESORI D'ITALIATesori d’Italia per Sua Eccellenza il Nero d’Avola

Tesori d’Italia per Sua Eccellenza il Nero d’Avola

Si fa sempre più ricco e pregiato il programma di Tesori d’Italia per la promozione del territorio siciliano, che stavolta offre il proprio supporto mediatico alla prima edizione di una rassegna molto interessante in cui si coniuga egregiamente la capacità di fare rete e di combinare cultura e impresa. Una media partnership che darà ampia visibilità internazionale ai suoi protagonisti e che attrarrà senza dubbio la curiosità e l’attenzione del nostro pubblico da tutto il mondo. Il “Premio Sua eccellenza il Nero d’Avola” si terrà dal 3 al 5 maggio presso il Centro Culturale Giovanile Falcone e Borsellino, un modo nuovo di celebrare le eccellenze del territorio integrando degustazioni e showcooking con mostre, convegni e musica live. Una rassegna fortemente voluta e organizzata dal Comune di Avola, con il Patrocinio della Regione Sicilia Assessorato Risorse Agricole e Assessorato Regionale allo Sport Turismo e Spettacolo e in collaborazione con l’Associazione Nazionale Città del Vino e con l’Istituto Regionale della Vite e dell’Olio.

L’evento vedrà il coinvolgimento diretto delle cantine siciliane produttrici di nero d’Avola, ma non solo. Tutte le eccellenze enogastronomiche, che rendono grande il nostro territorio, infatti, saranno al centro di questa manifestazione. L’intento è di rendere la cultura del vino più accessibile a tutti e evidenziare la qualità superiore del prodotto vitivinicolo che nasce proprio nella nostra zona”. Queste le parole dell’assessore alle politiche agricole Antonio Orlando. La cerimonia di inizio è prevista il 3 maggio alle 18:00, con la presentazione delle cantine partecipanti e l’apertura degli stand con i prodotti tipici del territorio.

Una ulteriore opportunità per la promozione delle nostre eccellenze – dice inoltre il sindaco Cannata – Ancora una volta sarà al centro del nostro lavoro la valorizzazione dei prodotti agricoli e vitivinicoli del territorio, in un momento in cui, anche in chiave europea, tiene banco la questione della tutela dei prodotti agricoli nostrani. Un settore strategico importantissimo per la nostra economia, che può essere anche volano per altri settori, come quello turistico. Un’importante manifestazione, infatti, che nasce anche in un’ottica di destagionalizzazione turistica, che attrarrà nella nostra città già a maggio turisti, appassionati e semplici curiosi. Come già fatto per i tre cultivar della mandorla Avola, proseguiamo nel nostro percorso fattivo per dar lustro alle eccellenze del territorio”.

Presente a questa prima edizione una rappresentanza sia del Team Sicilia sia del Team nazionale di Tesori d’Italia, che approfitterà dell’occasione per definire i primi accordi commerciali già avviati sul territorio.

di Claudia Mele

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI