18.1 C
Napoli
lunedì, 20 Maggio, 2024
HomeNEWS TESORI D'ITALIATesori d’Italia e Authentico, qualità e autenticità Made in Italy

Tesori d’Italia e Authentico, qualità e autenticità Made in Italy

Siglato il 22 luglio nella sede di Via De Pretis a Napoli l’accordo tra Tesori d’Italia e Authentico per il nuovo programma di Certificazione dell’Autenticità Made in Italy. Una joint che promette di dare una svolta importante alla salvaguardia dei prodotti italiani all’estero e che rappresenta una grande opportunità di sviluppo per le imprese del nostro Paese. Riccardo D’Urso, presidente e fondatore del WJNetwork, e Giuseppe Coletti, fondatore e amministratore di Authentico, mettono dunque a sistema le proprie piattaforme facendo confluire know how, strumenti, risorse e contatti in un programma mirato e integrato di tutela e di promozione. Un’operazione che, da un lato, consente di preservare la reputazione e il prestigio del marchio Made in Italy, contrastando il cosiddetto Italian Sounding, fornisce uno strumento valido e comprovato per rendere riconoscibili i prodotti, aiuta il consumatore a identificare il cibo italiano autentico e la tracciabilità della materia prima; dall’altro, offre alle imprese certificate l’opportunità di entrare nel sistema di comunicazione di Tesori d’Italia e nel circuito di distribuzione internazionale del WJNetwork. 

“Abbiamo ritrovato nel sistema Authentico un’eccellenza assoluta nel panorama dei programmi di tutela del Made in Italy nel mondo – dichiara Riccardo D’Urso – e sapere che sia frutto della creatività e competenza di un gruppo di imprenditori napoletani è per me, che ho scelto proprio la mia città quale sede di Tesori d’Italia, un grande valore aggiunto. Poter brindare insieme a questo importante traguardo degustando la pizza e la cucina straordinaria di Vincenzo Capuano a Piazza Vittoria, altro indiscusso Tesoro d’Italia, ne è la dimostrazione”.

Il programma Tesori d’Italia-Authentico riguarderà in una prima fase solo il settore agro-alimentare e partirà dalla certificazione di prodotti, ristoranti e ricette. Grazie ad un’App dedicata e co-brandizzata, in italiano e inglese, sia gli utenti italiani sia stranieri avranno la possibilità di accedere facilmente al data base di aziende e prodotti, ma soprattutto ai servizi offerti dal nuovo sistema e dalle certificazioni nate dal co-branding. 

“Si parla molto di tutela delle eccellenze agroalimentari da fenomeni come Italian Sounding e pirateria alimentare ma spesso alle parole non seguono azioni efficaci. Authentico, azienda impegnata da anni nella difesa e nella promozione al Made in Italy, da sempre al fianco dei consumatori e delle imprese, ha scelto Tesori d’Italia – afferma Giuseppe Coletti, Founder di Authentico – per i risultati concreti raggiunti in ambito internazionale e perché ne condivide la visione, basata sulle reali necessità delle aziende italiane”. 

Primo mercato su cui si appresta a sbarcare l’iniziativa in partnership è ovviamente il Giappone, dove è già in atto la selezione dei ristoranti che entreranno nel nuovo circuito di autenticazione Tesori d’Italia-Authentico, cui seguiranno Stati Uniti d’America e Cina. Sarà presentata, infatti, a ottobre la versione in giapponese dell’App dedicata esclusivamente ai cittadini del Sol Levante.

di Claudia Mele

 

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI