24.2 C
Napoli
giovedì, 30 Maggio, 2024
HomeEVENTIPresentata la decima edizione di Una Marina di Libri

Presentata la decima edizione di Una Marina di Libri

Venerdì 31 maggio presso l’Agorà del Museo Salinas di Palermo si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della decima edizione di Una Marina di Libri, il festival del libro promosso dal CCN Piazza Marina & Dintorni in collaborazione con le case editrici Navarra e Sellerio, la Libreria Dudi, l’Università di Palermo e firmata, anche quest’anno, da Piero Melati. Il festival si terrà dal 6 al 9 giugno presso l’Orto Botanico di Palermo, che è stato già sede delle tre edizioni precedenti e la cui scelta conferisce a questa manifestazione, per stessa ammissione degli editori presenti alle edizioni passate, un fascino e un’atmosfera che non è possibile ritrovare nelle altre fiere italiane del settore. Anche quest’anno Tesori d’Italia sarà media partner della manifestazione per raccontarne gli eventi e per dare voce ai suoi protagonisti. Vi aspettiamo a Palermo!

di Giuseppe Mazzola
Foto di Giuseppe Mazzola

Comunicato stampa
Una Marina di Libri, decima edizione
6-9 giugno 2019
Oltre 300 eventi in 11 spazi nell’Orto botanico dell’Università di Palermo
89 case editrici per adulti
12 case editrici per bambini

Palermo. Una Marina di Libri, festival dell’editoria indipendente taglia il traguardo del decimo anno all’insegna del tema “Isola/Isole”. La manifestazione è promossa dal CCN Piazza Marina & Dintorni, realizzata in collaborazione con le case editrici Navarra Editore e Sellerio, la Libreria Dudi e l’Università degli Studi di Palermo.
Il festival si inaugura giovedì 6 giugno alle ore 17:00 con un evento realizzato in collaborazione con l’Espresso: “Il porto dei diritti negati” insieme a Lirio Abbate, Marco Damilano, Ottavio Navarra, Leoluca Orlando ed Evelina Santangelo. “L’accoglienza dei migranti e il braccio di ferro porti aperti/porti chiusi, che ha visto la città di Palermo in prima linea, si è rivelato presto solo uno degli aspetti di una questione più ampia – racconta Piero Melati, direttore artistico – Il dibattito su diritti e democrazia, su dialogo e tolleranza, sui valori costituzionali dell’antifascismo e della libertà di espressione, è diventato sempre più ampio e diffuso, sull’onda di decine di fatti ed episodi. Tanto da imporre ulteriori riflessioni”.

Torna anche quest’anno l’immancabile l’appuntamento con l’amata rassegna “Gli scrittori che ci mancano” con Tommaso Pincio che racconterà Primo Levi, Giancarlo Alfano ricorderà Stefano D’Arrigo a cent’anni dalla nascita, Angela Borghesi che ci parlerà di Anna Maria Ortese e Marco Steiner che chiuderà la rassegna con un omaggio a Herman Melville e il suo Moby Dick. Appuntamento speciale anche con Francesco Montanari, volto noto della serie TV “Romanzo criminale “che leggerà “Una vita violenta” di Pier Paolo Pasolini.

Numerosissime anche le collaborazioni di quest’anno con operatori culturali della città e non solo: dal Sole 24 ore con Serena Uccello che tratterà la “scrittura che isola, la scrittura come isola” a partire da “Oracolo manuale per scrittrici e scrittori” di Giulio Mozzi, a la Repubblica che proporrà un atteso dibattito tra il sindaco Leoluca Orlando e il regista Franco Maresco, “Palermo felicissima?” mentre il Giornale di Sicilia racconterà “Palermo città dell’integrazione nell’epoca delle migrazioni” con Marco Romano e Marina Turco e LiveSicilia festeggerà i suoi dieci anni con un dibattito sui temi della politica e dell’attualità dal titolo “10 anni di LiveSicilia, 10 anni di Sicilia”.

Tornano anche le “Donne in amore” ideate da Sara Scarafia con un ritratto di Marina Cvetaeva a cura di Chiara Valerio e Serena Vitale e un omaggio a Virginia Woolf in occasione dei novanta anni di “Una stanza tutta per sé” con Chiara Valerio e Anna Nadotti.
In tema di anniversari, inoltre, Enrico Deaglio e Franco Nicastro racconteranno Mario Puzo, lo scrittore che inventò la mafia, a cinquant’anni dalla pubblicazione del “Padrino”; Il “cunto” di Salvo Piparo “Era mio padre” e le testimonianze di Felice Cavallaro, Giulio Francese, Lucio Luca, e Franco Nicastro ricorderanno Mario Francese a 40 anni dalla morte; infine Paola Nicita dedicherà un omaggio al pittore Francesco Carbone per il trentennale della morte.

Una parte fondamentale del programma di Una marina di libri è da sempre rappresentato dalle proposte delle case editrici: reading, anteprime, presentazioni di romanzi e saggi dei 98 editori espositori del 2019, la punta di diamante dell’editoria indipendente italiana, animeranno ben 11 luoghi dell’Orto botanico, tra sale monumentali e palchi en plein air, da mattina a sera.

Tre gli appuntamenti del Palermo Pride, storico partner di Una marina di libri, dedicati alla poesia di Marti Bras, alle “Memorie di Adriano” di Yourcenar e ai fumetti lgbt con la presenza di Giopota; tre anche gli incontri curati dalla Questura di Palermo dedicati a investigatori veri, di carta e di celluloide: con Cristina Cassar Scalia, Paola Di Simone; il questore Virgilio Albarelli, Giacomo Cacciatore e Roberto Greco; il regista e lo sceneggiatore de “Il Cacciatore”, Davide  Marengo e Fabio Paladini.
Con Panormos International Weeks, progetto culturale di Evelina Santangelo e Paola Caridi, si rifletterà sul Mediterraneo grazie alla presenza di Vittorio Longhi, Laura Pugno e Nathalie Handel.
Nella stessa direzione la presenza di Medici senza Frontiere e HRYO che parteciperanno, tra gli altri, al dibatto “In mezzo al mare”.
Torna lo spazio dedicato alla traduzione editoriale curato da AITI, ANITI e Strade, che quest’anno si intreccia al percorso specificatamente rivolto agli studenti universitari curato dal Dipartimento di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Palermo cura un seminario specificatamente rivolto agli studenti universitari. Importante anche la presenza dell’Accademia di Belle Arti e dell’Università popolare.
Per il secondo anno Una marina di libri ospiterà il raduno nazionale di Billy, il vizio di leggere-il gruppo che avrà come protagonisti, tra gli altri, lo scrittore Fabio Bacà.
Novità assoluta del 2019 è invece il cinema all’aperto curato dal Rouge et noir con una programmazione a tema Isole. Mentre la musica sarà curata come di consueto dal Brass Group, Conservatorio Scarlatti e Teatro Ditirammu.

Infine, sempre più spazio dedicato all’editoria per l’infanzia e all’illustrazione grazie al programma curato dalla Libreria Dudi e a un nuovo spazio interamente dedicato a eventi e editori per bambini: “L’isola dei racconti”.

Quest’anno, Una marina di libri “Extra” si arricchisce di “La corsetta con l’editore” (una corsa mattutina in compagnia di editori, librai, lettori e semplici amanti della corsa), “Botanika” a cura di Coopculture (una speciale visita guadata che si conclude con il silent party)  e la visita a “Palazzo Cloos Zingone – Trabia. Speciale Frida Kahlo” a cura di Terradamare.

Comunicato stampa a cura di Adriana Falsone

Pagine Facebook:
https://www.facebook.com/Museo.Archeologico.Antonino.Salinas.Palermo/
https://www.facebook.com/unamarinadilibri/
https://www.facebook.com/piazzamarinaeintorni/
https://www.facebook.com/navarraeditore/
https://www.facebook.com/sellerio/
https://www.facebook.com/libreriadudi/

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI