32.3 C
Napoli
sabato, 13 Luglio, 2024
HomeANNI2019Cantina Orsogna

Cantina Orsogna

?? Read it in English


La Cantina Orsogna, situata nell’omonima città in provincia di Chieti, è una realtà biologica e biodinamica profondamente radicata nel territorio Abruzzese. L’azienda spicca nel panorama vitivinicolo italiano non solo per l’impegno e la passione che mette nel creare i suoi vini, ma anche per l’attenzione verso l’ambiente.
È da sempre impegnata infatti nella conduzione dei propri vigneti con pratiche agricole che salvaguardano la qualità dell’ambiente, nella convinzione che un vino di qualità può nascere solo da un terreno di qualità.
Con questa certificazione si premia l’impegno di un gruppo di agricoltori pionieri a livello internazionale del biologico e del biodinamico, fermamente convinti che il rispetto dell’ambiente, dei suoi tempi e delle sue regole sia parte imprescindibile nella coltivazione delle viti per realizzare “vini potenti ed eleganti, ricchi di sapida forza e unici come carattere, senza cedere a mode… vini che siano fortemente distinguibili dagli altri”.
Diamo quindi un benvenuto speciale tra i nostri Tesori d’Italia 2019 a Cantina Orsogna.

di
Roberta Odoardi

La Cantina Orsogna – circa 500 soci, operativi su 1200 ettari di vigneto – è una cooperativa che nasce per volere di un gruppo di viticoltori decisi ad investire su questo territorio. I vini di Cantina Orsogna, che nel 2012 è stata premiata come Miglior Cantina d’Italia al Vinitaly, sono l’esatta firma di questo territorio: vigneti posizionati ad altezze spesso al confine con la neve, una natura integra, espressa nelle scelte produttive del biologico e biodinamico, uomini e donne di pazienza e coraggio, che privilegiano l’ascolto del vento e i ritmi lenti della natura.
Con oltre l’85% dei vigneti certificati biologici, Cantina Orsogna è attualmente il principale produttore di uva biologica in Italia. Il 35% dei vigneti è inoltre a uve biodinamiche e certificato Demeter, che la rende un player di primo piano a livello internazionale per quanto concerne la produzione di vini biodinamici. L’azienda si avvale anche della certificazione Biodiversity Friend.
La base ampelografica dei vigneti è costituita dal Montepulciano per circa il 30% e la restante parte da Trebbiano d’Abruzzo, Sangiovese, Malvasia, Chardonnay e Moscato, oltre ai vitigni autoctoni Passerina, Cococciola e Pecorino.
Oggi produce circa 1.500.000 bottiglie l’anno, con importanti margini di crescita. Il 70% della produzione viene esportato in 30 paesi nel mondo tra Usa, Canada, Europa, Giappone e Cina. Il primo mercato di riferimento è la Germania, seguito da Stati Uniti e Penisola Scandinava.

L’azienda aderisce ogni anno a iniziative a supporto della comunità locale e a tutela dell’ambiente (ha supportato ad esempio in passato il progetto WWF EURO TURTLES e il progetto WWF SOS LUPO). La cantina ha inoltre scelto di ridurre l’impiego della plastica con oltre il 75% delle bottiglie prive di capsula in plastica; infine ha affidato alla cooperativa sociale “Il Sole” una parte dell’attività di chiusura dei tappi secondo l’antica tradizione contadina della legatura a corda.

Pionieri per natura: la Cantina, dalla vendemmia 2013, è l’unica a produrre il Pinot Grigio Biodinamico con il suo colore naturale ramato con riflessi rosati; sono stati i primi a produrre anche il Primitivo IGP Terre di Chieti in Abruzzo: nel 2015, dopo anni di studio, si è pensato di riportare questo vitigno pugliese in terra di Chieti con un ottimo risultato. Primi ed unici in Abruzzo a produrre inoltre lo spumante Demeter, con metodo ancestrale, senza solfiti aggiunti nelle varietà Malvasia, Pecorino e Pinot Grigio.
Non solo vino: l’esperienza e il guizzo creativo hanno infatti portato l’azienda al lancio ad agosto 2018 – in collaborazione con il Birrificio artigianale Mezzopasso – di Biga, la prima birra artigianale italiana, in stile Italian Grape Ale (Iga), completamente biologica.

Contatti
Cantina Orsogna
Via Ortonese 29 – 66036 Orsogna (CH)
Tel: 0862909132
Email: info@orsognacantina.it
Sito web
Facebook

Articolo precedente
Articolo successivo
ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI