17.3 C
Napoli
domenica, 21 Aprile, 2024
HomeENOGASTRONOMIALa Scaccia: la regina natalizia del ragusano

La Scaccia: la regina natalizia del ragusano

La Focaccia, o Scaccia, in siciliano, è un piatto della tradizione gastronomica popolare che consiste in un impasto simile al pane, ripiegato o arrotolato, farcito da condimenti di diversi tipi, in base alla provenienza. Comparve sulle tavole dei ragusani nel XVII secolo ed essendo l’unico cibo a disposizione la condivano con verdure di stagione.
Ad oggi, la Scaccia viene cucinata soprattutto nel periodo di Natale, tanto da essere diventata il simbolo culinario natalizio della provincia ragusana, nonostante non sia ben chiaro se sia di provenienza modicana o ragusana tanto che ogni anno, a maggio e a luglio, in entrambe le città viene celebrata la “sagra della focaccia”.

A seconda della forma e del condimento e in base alle tradizioni delle città della provincia, la Scaccia viene identificata con diversi nomi; la più comune è la inturciniata (o a portafoglio), quando la sfoglia viene ripiegata su sé stessa, e a mienzufurnu, quando è a forma di semicerchio.
La sfoglia è sottile ma resistente, ed è importante scegliere adeguatamente la salsa da usare in modo da realizzare la chiusura più adatta. Ad esempio, con la salsa pomodoro-caciocavallo, è necessario ripiegare due volte la sfoglia su sé stessa e poi fare una chiusura standard; mentre le salse di ricotta-spinaci o patate-baccalà necessitano di una chiusura più robusta sui bordi. Bisogna comunque spennellare con olio prima di infornare e bucare la parte superiore per permettere al vapore di fuoriuscire. Quella con ricotta e spinaci è la più richiesta perché è la meno calorica con un gusto del tutto peculiare.
La Scaccia è ottima come antipasto o come secondo piatto sfizioso, si presta ad essere farcita in tantissimi modi ed è davvero facile da preparare.

Ingredienti
(per 10 focacce circa)

 Per l’impasto:
700 g di farina di grano duro
1 cubetto di lievito di birra
0.5 l d’acqua
10 cl di olio extravergine d’oliva
20 g di sale fino

Per il ripieno:
400 g di ricotta fresca ragusana
500 g di spinaci freschi sbollentati
olio extravergine di oliva q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione

Impastate con le mani tutti gli ingredienti tranne il sale e amalgamate fino a raggiungere una consistenza omogenea. Aggiungete quindi il sale fino e impastate nuovamente per 8 minuti circa.
Coprite con la pellicola e lasciate lievitare per almeno 2 ore finché l’impasto non raddoppia il suo volume iniziale (più lievita, più sarà morbida).

Nel frattempo, lessate gli spinaci in abbondante acqua salata per 5 minuti, quindi scolateli e metteteli a rosolare con un filo d’olio in padella per almeno 6 minuti a fuoco lento. Quando vi sembrano ben cotti, spegnete il fuoco, aggiungete la ricotta, il sale e il pepe e mescolate il tutto.

Una volta lievitato, stendete l’impasto della Scaccia su di una spianatoia, formate una sfoglia sottile e farcitela con il ripieno di ricotta e spinaci; arrotolatela su sé stessa per chiuderla, spennelatela con l’olio e bucate la superficie con i rebbi di una forchetta.

Infornate in forno già caldo a 180°.

Potete farcire la Scaccia con altri condimenti, ad esempio potete provare l’accoppiata salsa di pomodoro e caciocavallo; ricotta e salsiccia; baccalà e patate; salsa di pomodoro e melanzane; salsa cavolfiori e broccoli e… salsa fai da te secondo i vostri desideri!

Buon appetito dalla Sicilia!

– di Céline Alcala

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI