20 C
Napoli
domenica, 19 Maggio, 2024
HomeEVENTI“Scuoleinfiore”, oltre 100 alunni per garantire il futuro dell’Infiorata di Noto.

“Scuoleinfiore”, oltre 100 alunni per garantire il futuro dell’Infiorata di Noto.

Inizia oggi la settimana dell’Infiorata di Noto, la città barocca si prepara già da tempo e con la oramai radicata manifestazione “Scuoleinfiore” ha dato un’anteprima sabato e domenica scorsi, con otto tappeti in fiore realizzati in via Rocco Pirri, che insieme hanno formato un manto festoso di colori lungo 30 metri e largo 3 metri, ispirato al tema dell’edizione ufficiale dell’Infiorata: “Cina – la via della seta”. Da 13 anni, la seconda domenica di Maggio, l’Associazione Maestri Infioratori promuove il progetto “Scuoleinfiore”, l’infiorata dei ragazzi che coinvolge i giovani della città, alunni di Istituti Comprensivi e Superiori, con lo scopo di trasmettere l’Arte di Infiorare, affinché Noto non perda questa tradizione utile per la valorizzazione del territorio.

Su 120 bozzetti presentati, una commissione ha svolto l’arduo compito di selezionare quelli da realizzare.
La manifestazione è stata anche un bel modo per festeggiare il patrocinio concesso alla 39^edizione dell’Infiorata di via Nicolaci dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Il sindaco Corrado Bonfanti, che al momento della ricezione della lettera ufficiale da parte della Farnesina si trovava a Ferrara per il progetto World Heritage Lab, ha asserito: «Un riconoscimento internazionale per la nostra manifestazione a conferma della giusta intuizione avuta qualche anno fa, quando abbiamo deciso di invitare ogni anno a Noto un Paese estero».
Tesori d’Italia ha raggiunto la città durante la fase di preparazione dell’Infiorata dei ragazzi, dedicata ogni anno al ricordo di Salvatore Ricupero, dirigente dell’ufficio Turismo, scomparso prematuramente e grande sostenitore di questo evento.
– Carmen Attardi

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI