10.3 C
Napoli
martedì, 5 Marzo, 2024
HomeEVENTIIT.A.CÀ Festival del Turismo Responsabile torna tra Bologna e l’Appennino

IT.A.CÀ Festival del Turismo Responsabile torna tra Bologna e l’Appennino

Dal 15 settembre al 15 ottobre, torna la tappa di IT.A.CÀ tra Bologna e l’Appennino. Eventi, trekking, spettacoli, bike-tour all’insegna della sostenibilità del turismo

Iniziato a maggio, IT.A.CÀ Migranti e Viaggiatori – Festival del Turismo Responsabile dalla fine di agosto alla fine di ottobre toccherà ancora ben 8 regioni italiane, con le sue tappe che raccontano un diverso approccio al modo di vivere i viaggi, un ‘nuovo’ turismo, più sensibile e virtuoso, che mette al centro le comunità che vivono nei territori e che quei territori li vogliono davvero narrare.

Come il territorio di Bologna, che racchiude la città, la pianura e l’Appennino, con la sua tappa ‘madre’ che anche per questa XV edizione del festival abbraccerà un mese di eventi – dal 15 settembre al 15 ottobre – tutti creati nel rispetto dei luoghi, dell’ambiente e delle persone per raccontare la biografia di un territorio, colorato, vivo, complesso, come quello bolognese.

Storie fatte di parole, di immagini, di relazioni e di musica che percorrono le strade della città, i campi della pianura e i sentieri dell’Appennino: bike-tour inclusivi, trekking accessibili, degustazioni e laboratori con prodotti locali, spettacoli di cultura e tradizione, intrattenimento per i più piccoli pensato per quando saranno grandi, storie di resistenza e resilienza.

“Continuiamo, insieme alle tantissime realtà e associazioni del nostro territorio, a voler portare valore e bellezza nei cuori di chi crede che viaggiare sia solo un altro meraviglioso modo per vivere nel rispetto dell’altro e dell’ambiente, della cultura che incontra e della comunità che lo accoglie – dichiara Simona Zedda, responsabile programmazione della Tappa IT.A.CÀ BolognaLo facciamo da quindici anni attraverso una pluralità di piccoli e grandi eventi, portando le persone a contatto con la storia, il territorio, la tradizione, e rendendo accessibile e inclusivo ogni momento”.

Ad aprire il 15 settembre la tappa Bolognese, un itinerario in bici che prende tutta la città ed è rivolto a tuttə, accessibile alle persone cieche e ipovedenti, sorde e con disabilità motoria: si tratta del tour che intende raccontare la comunità LGBTQ+ bolognese, attraverso storie che hanno segnato profondamente la vita cittadina, tutelando anche l’ossigeno libertario della città.

In occasione della Settimana della Mobilità di settembre, la tappa bolognese propone un incontro sulla Mobilità e Sfruttamento del Suolo con tre attivisti e intellettuali: Wu Ming 2,  scrittore e attivista, membro del collettivo Wu Ming, autore solista tra gli altri di Il sentiero degli dei; Paolo Pileri, insegna Pianificazione e progettazione urbanistica al Politecnico di Milano e su Altreconomia cura la rubrica “Piano terra”; Federico Grazzini, fisico meteorologo e capo previsore presso il Servizio-ldro-Meteo-Clima di Arpae.

Sempre nella Settimana della Mobilità, IT.A.CÀ propone due itinerari in bici di due giorni tra Bologna e Modena, in linea con lo sviluppo del Territorio Turistico Bologna-Modena.

Tra i tanti eventi della tappa, oltre ai trekking dell’anima, gli itinerari in bici, gli spettacoli teatrali, gli aperitivi con concerto, i talk e gli eventi per bambini, dove al centro ci sono sempre inclusività e sostenibilità, riprendono anche quest’anno i tanti itinerari speciali e gli eventi in Appennino.

Focus sull’empowerment delle donne con il seminario Sviluppo sostenibile, agricoltura e imprenditoria femminile: storie di donne che creano coi loro progetti in tutto il mondo un vero sviluppo sostenibile; e sarà dedicata un’intera serata, tra itinerari e concerti, alla proiezione del documentario Paura non abbiamo di Andrea Bacci: a partire dalle vite di illustri sconosciute racconteremo Bologna attraverso le lotte per i diritti delle donne e del lavoro. Con Let’s Punk, itinerari a piedi alla scoperta dei luoghi e delle persone della scena alternativa di Bologna nei primi ’80.

Inoltre, in occasione del venticinquennale di AITR (Associazione Italiana Turismo Responsabile), IT.A.CÀ accoglie due giorni interamente dedicati all’incontro e confronto tra i principali operatori del turismo responsabile: associazioni, tour operator, strutture ricettive, organizzatori delle tappe e tanti altri si incontreranno all’evento più importante per fare networking  AITR Incontra del 30 settembre.

Programma integrale della tappa Bologna e Appennino di IT.A.CÀ 2023

I luoghi di Bologna città: Quartiere Santo Stefano | Quartiere San Donato | San Vitale | Quartiere Porto | Saragozza | Quartiere Borgo Panigale | Reno – Quartiere Navile.

I luoghi fuori città: Monzuno | Castel d’Aiano | Zocca (MO) | Montese (MO) Castel Maggiore | Bentivoglio | San Pietro in Casale | Pieve di cento | Finale Emilia (MO) Mirandola (MO) San Felice sul Panaro (MO) Camposanto (MO) Crevalcore | San Giovanni in Persiceto | Marzabotto | Monghidoro | San Benedetto Val di Sambro.

Venerdì 15 settembre
Bologna – Tutta la città
H. 16.30 | Itinerario in bici | BO-LGBTQ+ Story – Storia della comunità LGBTQ+ bolognese
H. 19.00 | Talk – In dialogo con l’attivista Linda Maggiori
H. 20.00 | Spettacolo teatrale “Capelli” di e con Luisa Casasanta

In bici e a piedi è tutta un’altra storia

IT.A.CÀ per la Settimana Europea della mobilità sostenibile | Eventi dal 16 al 22 settembre

Sabato 16 settembre
Bologna – Quartiere Borgo Panigale – Reno
H. 9.00 –  Itinerario a piedi | TrekBenessere Vol 1.
H. 15.30 – Itinerario a piedi | Paesaggi urbani Eppure ci passiamo tutti i giorni e non abbiamo notato niente di particolare.
H. 19.00 | Laboratorio Drum Circle a cura della musicista Anna Palumbo
H. 20.00 | Concerto Sunny side duo

Domenica 17 settembre
Appennino – Monzuno
H. 9.30 – Itinerario a piedi | Storie tra il Savena e il Setta, Storie tra due fiumi – Dentro e fuori la Via degli Dei

Bologna e Modena | Due itinerari in bici di due giorni dal 16 al 17 settembre
H. 10.00 | Appennino! Castel d’Aiano (Bo) – Zocca (MO) Borghi, Arte, Buon Cibo
H. 10.00 | Pianura! Dentro e fuori la ciclovia del sole: comunità in musica

19-20-21 settembre
Bologna
Martedì 19 settembre
H. 18.00 – Let’s Talk! | Tre incontri per parlare di sfruttamento del suolo e mobilità sostenibile
Talk N° 1 – Mobilità e sfruttamento del suolo

Mercoledì 20 settembre
Talk N° 2 – Muoversi in città in bici

Giovedì 21 settembre
Talk N° 3 – Pronti partenza e via!
19.00 Workshop – Come riparare la bici in viaggio

Venerdì 22 settembre
Appennino –  Marzabotto
H. 17.30 |  Spettacolo teatrale interattivo per bambinə e adulti | Rotellina
H. 18.30 | Aperitivo con concerto | Comunità raccontate con la musica con Vito Valeriani

Sabato 23 settembre
Bologna Centro
H. 14.30 | Itinerario a piedi per bambinǝ e adulti | Bambinǝ in viaggio

Giovedì 28 settembre
Bologna – Quartiere San Donato-San Vitale
H. 18.00 | Seminario, aperitivo e musica | Sviluppo sostenibile, agricoltura e imprenditoria femminile
H. 19.00 Aperitivo e musica dalla Tunisia | Storie di donne che creano sviluppo sostenibile

29-30 settembre – Bologna
Due giorni con AITR – Associazione Italiana Turismo Responsabile
Venerdì 29 settembre
H. 15.00 Seminario | Ancora una volta. Diversità, Equità, Inclusione: propulsori di esperienza turistica
H. 17.00 Workshop | Teatro dell’oppresso
H. 18.00 Seminario | Come il cambiamento climatico impatta sul turismo e viceversa. Un’emergenza da affrontare

Sabato 30 settembre
H. 10.00-18.00 | AITR Incontra
Il più importante appuntamento annuale di networking organizzato da AITR per favorire e far crescere la Community degli operatori ed Enti impegnati nel Turismo Responsabile.
Su questa pagina troverete i soggetti con cui dialogare, confrontarsi e attivare nuove collaborazioni: gli esponenti più importanti del panorama del turismo responsabile italiano > https://www.aitr.org/aitr-incontra

  1. 17.30 | Presentazione progetto Digital story doing for local tourism

Rafforzare la competitività delle imprese rurali attraverso lo storydoing digitale. Digital Story Doing for Local Tourism è un progetto Erasmus+ che rafforza la competitività delle imprese rurali attraverso lo Storydoing digitale nel turismo locale.

Interpretariato LIS, se richiesto | accessibile alle persone cieche, ipovedenti e sorde.

A cura di AITR

IN & OUT le mostre di IT.A.CÀ
18.00 | Inaugurazione mostra e presentazione libro I wanna be an influencer di e con Nicola Tanzini

  1. + Aperitivo gratuito
    H. 19.00 |  Inaugurazione mostra Wandering Baishizhou di e con Sabrina Muzi

Sabato 30 settembre
Bologna – Quartiere Porto-Saragozza
H. 9.00 | Itinerario a piedi + laboratorio + installazione artistica + spettacolo | Con-cura: agricoltura, arte e comunità
H. 18.00 | Itinerario a piedi Trekking dell’anima

Domenica 1° ottobre
Appennino – Monghidoro
H. 9.00 | Itinerario a piedi La Martina: viaggio tra Natura e Comunità in cambiamento

Venerdì 6 ottobre
Bologna Centro
H. 16.00 | Itinerario a piedi + concerti + proiezione Paura non abbiamo!
H. 18.30 | Proiezione Paura non abbiamo! – We Have No Fear! Regia di Andrea Bacci Italia, 2017

Sabato 7 ottobre
Punk in Bologna continua sabato 14 ottobre

Domenica 8 ottobre
Appennino San Benedetto Val di Sambro
Itinerario a piedi Vivere l’Appennino: un equilibrio fragile in movimento costante

Sabato 14 ottobre
Pianura – Collina – Zola Predosa – Itinerario a piedi TrekBenessere Vol. 2

Bologna
17.30 | Seminario Un Viaggio in città. Strumenti per co-progettare spazi urbani più equi H. 21.00 | Presentazione libro + concerto Punk in Bologna

Domenica 15 ottobre
Bologna Rione Pilastro
H. 10.00 | Forest bathing, performance Ridare corpo alla natura

Per aggiornamenti e prenotazioni: Programma IT.A.CÀ tappa bologna

Il festival è promosso da: YODA APS, NEXUS Emilia Romagna
Con il patrocinio di: A.I.T.R Associazione Italiana Turismo Responsabile, Legambiente Onlus

📎 Il Festival è nato nel 2009 a Bologna, da YODA APS, COSPE onlus e NEXUS Emilia Romagna. Negli anni ha creato una rete importante che oggi conta oltre 700 realtà locali, nazionali e internazionali, coinvolgendo 24 territori e 14 regioni italiane. È il primo e unico festival in Italia che si occupa di turismo responsabile e innovazione turistica in un’ottica sostenibile, per vivere i territori nel rispetto delle culture e dell’ambiente. Nel 2018 ottiene un riconoscimento importante per l’eccellenza e l’innovazione nel turismo da parte dell’UNWTO (Organizzazione Mondiale del Turismo delle Nazioni Unite). Ogni anno IT.A.CÀ invita a scoprire luoghi e culture attraverso itinerari a piedi e a pedali, workshop, seminari, laboratori, mostre, concerti, documentari, libri e degustazioni per lanciare un’idea di turismo più etico e rispettoso dell’ambiente e di chi ci vive. Un cammino unico in tanti territori diversi, per trasformare l‘incoming in becoming. Coniugando la sostenibilità del turismo con il benessere dei cittadini. Il Festival si rivolge a: cittadini, studenti, organizzazioni no profit, organizzazioni non governative, agenzie viaggi, turisti, volontari, istituzioni ed enti locali, comunità di immigrati, artisti.

 

ARTICOLI CORRELATI

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

PIÙ LETTI