23.8 C
Napoli
martedì, 28 Maggio, 2024
HomeEVENTITDI segnala: “InCanto d’Oriente”. Italia e Giappone uniti in concerto

TDI segnala: “InCanto d’Oriente”. Italia e Giappone uniti in concerto

Tesori d’Italia segnala: “InCanto d’Oriente”, un concerto condiviso tra il Goethe Chor, un coro polifonico amatoriale patrocinato dal Goethe Zentrum di Palermo e diretto da Serena Pantè, e l’Ensemble del Sound of Chorus, una selezione di coristi provenienti dalla città di Tokyo, diretto dal maestro Yoshikazu Suzuki.
Il concerto, patrocinato tra gli altri dal Comune e dall’Assessorato alle Culture di Palermo, si svolgerà il 23 febbraio 2020 presso la Chiesa del Gesù (Casa Professa), alle ore 19:30. L’ingresso è gratuito con offerta libera a favore del Centro Astalli di Palermo, un’associazione di volontariato che opera per i diritti, l’integrazione e l’inclusione di immigrati extracomunitari.

Comunicato stampa
“InCanto d’Oriente”
Italia e Giappone uniti in concerto
Un evento all’insegna della musica e della solidarietà a cura del Goethe Chor di Palermo e dell’Ensemble del Sound of Chorus di Tokyo

Domenica 23 febbraio 2020, presso la Chiesa del Gesù (Casa Professa) di Palermo alle ore 19:30, il Goethe Chor di Palermo e l’Ensemble del Sound of Chorus di Tokyo presenteranno un concerto condiviso. Verranno eseguiti brani classici e tradizionali in diverse lingue e al termine di entrambe le esibizioni i due cori si uniranno per cantare un brano tradizionale giapponese e un brano siciliano, entrambi in lingua originale.

L’Ensemble del Sound of Chorus riunisce una quindicina di elementi di 10 cori diversi della città di Tokyo, tutti diretti dal Maestro Yoshikazu Suzuki. Dal 2008 il Maestro Suzuki organizza ogni anno una grande manifestazione corale, denominata Sound of Chorus, a cui partecipano i 10 cori di cui è direttore. Inoltre vengono organizzati dei viaggi in tutto il mondo, a cui prende parte una rappresentanza di tutti i cori, in occasione dei quali l’ensemble corale si esibisce insieme a un coro locale. Quest’anno la meta prescelta è stata la Sicilia. Il coro canta usualmente con accompagnamento strumentale e propone un repertorio di brani classici e/o lirici; per l’occasione canterà eccezionalmente a cappella.

 Il Goethe Chor, diretto da Serena Pantè, è un coro polifonico amatoriale patrocinato dal Centro di Lingua e Cultura Tedesca – Goethe Zentrum Palermo e dalla Casa della Musica di Palermo, composto da tre sezioni femminili e due sezioni maschili, con circa 45 elementi.
Nato come coro di Natale del Goethe Zentrum dal 2001, il gruppo decide di rendere permanente la sua attività dal 2004. Alla sua prima esperienza in un concorso per cori, ha conquistato il primo posto tra le corali polifoniche a Capri Leone (ME) in occasione della rassegna Diocesi InCanto 2014. L’anno successivo, nel 2015, ha bissato con una seconda vittoria nella stessa rassegna. Ha partecipato a due edizioni del concorso internazionale InCanto Mediterraneo di Milazzo (ME), nel 2017 alla sezione Rassegna con una selezione di madrigali a cappella, nel luglio 2019 al Concorso di Musica Sacra. Nel repertorio è possibile trovare brani sacri e profani, madrigali, musica leggera arrangiata per coro, brani di musical, gospel, spiritual, brani tradizionali, in diverse lingue oltre l’italiano. Ed è questa una delle caratteristiche del coro, un repertorio con brani in diverse lingue, tedesco, inglese, francese, spagnolo, ovviamente italiano, siciliano, ma anche latino o portoghese, lingue africane o del nord Europa. Il coro canta principalmente a cappella, accompagnandosi solo talvolta con chitarra, flauto o percussioni.

Ingresso gratuito con offerta libera a favore del Centro Astalli di Palermo.

Testo a cura di Serena Pantè
Locandina a cura di Alberto Criscione

Presentazione: Domenica 23 febbraio 2020, ore 19:30
Dove: Chiesa del Gesù (Casa Professa), Palermo

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI