17.7 C
Napoli
giovedì, 23 Maggio, 2024
HomeENOGASTRONOMIAIl Brodo di Cardone: l’essenza del Natale nella tradizione abruzzese

Il Brodo di Cardone: l’essenza del Natale nella tradizione abruzzese

Il Brodo di Cardone ha in Abruzzo una tradizione consolidata e antica e non può proprio mancare nel menù della Festa più bella dell’anno.
Per l’utilizzo di numerosi e generosi ingredienti questo primo piatto si caratterizza come piatto dell’abbondanza che nel giorno di Natale andava a compensare la cucina povera di tutti i giorni, caratterizzata invece dalla semplicità degli ingredienti e della preparazione.
Ingrediente immancabile è il cardone, un ortaggio tipico della zona appartenente alla famiglia dei carciofi, che cresce solo da fine novembre a gennaio e che dà un sapore unico e inconfondibile al piatto.
Una preparazione elaborata, una combinazione di squisitezze assemblate da mani esperte, seguendo una ritualità rimasta quasi inalterata nel tempo, anche se ogni famiglia ha una propria tradizione nella tradizione: un ricco brodo di tacchino o gallina, il cardone, le polpettine di vitello, la stracciatella di uova e formaggio e l’immancabile pizza rustica.
Per preparare questo corroborante piatto dovete quindi armarvi di un po’ di pazienza e tempo!
Eccovi la nostra ricetta per realizzare un tradizionale Brodo di Cardone abruzzese.

Ingredienti

(per 6/8 persone)

Per il brodo:
1 gallina
1 cipolla
1 sedano
2 carota
1⁄2 stecca di cannella
1,5 kg di cardone

 Per la pizza rustica:
6 uova
90 g di pecorino o formaggio grattugiato
6 cucchiai di farina

 Per le pallottine:
300 g di carne macinata
50 g di formaggio grattugiato
1 uovo
sale q.b.

Preparazione

Mettete la gallina in acqua e dopo aver schiumato, aggiungete le verdure e lasciate cuocere a fuoco lento per almeno 3 ore. Mondate il cardone, avendo cura di scegliere le parti più morbide e di eliminare le parti fibrose, tagliatelo a dadini e lessatelo in abbondante acqua per almeno 2 ore. Una volta pronto scolatelo e immergetelo in acqua fredda a perdere il sapore amarognolo.
Per preparare la pizza rustica sbattete 6 uova e unite 2 cucchiai di formaggio pecorino (o grana) grattugiato, 6 cucchiai di farina e, a piacimento, 1 cucchiaio di prezzemolo finemente tritato. Mescolate il tutto e versate in una teglia con carta da forno. Cuocete in forno a 180°C per circa un quarto d’ora. Una volta pronta, fatela raffreddare e tagliatela a dadini.
Per preparare le pallottine infine amalgamate la carne di vitello, il formaggio grattugiato e 1 uovo. Salate e formate delle piccole polpettine come dei ceci. Cuocetele quindi in un po’ di brodo portato ad ebollizione, scolatele e mettetele da parte.
Filtrate il brodo e quindi aggiungete il cardone, le pallottine e lasciate insaporire. In una ciotola rompete le uova, unite il parmigiano grattugiato, un pizzico di noce moscata e un pizzico di sale, sbattete bene con una forchetta, versate il composto nel brodo di carne e girate con un mestolo di legno, lasciando cuocere la stracciatella cinque minuti circa.

Versate infine il brodo in una zuppiera riscaldata con dell’acqua bollente.
Buon appetito e un Sereno Natale dall’Abruzzo!

di Roberta Odoardi

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI