23.4 C
Napoli
giovedì, 30 Maggio, 2024
HomeANNI2017Fabriano - l'incanto dell'International Watercolor Museum

Fabriano – l’incanto dell’International Watercolor Museum

Grande attenzione ed entusiasmo da parte della nostra redazione per una delle scoperte più interessanti sul nostro territorio, per le opere e soprattutto le persone che coinvolge. Stiamo parlando del Museo Internazionale dell’Acquerello a Fabriano o, per meglio dire, della Collezione dell’Acquarello del Museo a Fabriano che il nostro Magazine riconosce quale autentico Tesoro e Patrimonio d’Italia. Esperienza, la visita al Museo, da fare assolutamente. Noi per primi.
Redazione Tesori d’Italia

Il Museo Internazionale dell’Acquarello contemporaneo a Fabriano è stato inaugurato il 20 Aprile 2017, il primo al mondo. Luogo in cui questa tecnica pittorica si sposa con la tradizione cartaria che è eccellenza locale dal tredicesimo secolo.
Da oltre un decennio la città dell’entroterra marchigiano organizza una serie di manifestazioni internazionali dedicate al mondo della pittura ad acqua e ha ospitato un crescendo di artisti e maestri contemporanei che riconoscono ormai questo territorio come potenziale capitale mondiale dell’acquarello.
L’amministrazione comunale, insieme al team InArte che ha curato il progetto e la filosofia che esso applica, ha collocato la collezione museale nella prestigiosa sede del Palazzo Vescovile, uno degli edifici storici che si affacciano sulla celebre Piazza del Comune.
Le dieci sale espositive ospitano una collezione di oltre 750 opere. Una interessantissima raccolta di acquarello tradizionale, di opere innovative e soprattutto di applicativi pittorici delle scuole internazionali, una collezione che è destinata a crescere grazie alle nuove collaborazioni con altri paesi del mondo.
Il Museo ha l’obiettivo di essere, oltre che il contenitore delle opere che testimoniano l’arte dell’acquarello contemporaneo, anche un luogo propulsore di attività: dunque mostre temporanee, ma soprattutto workshop, demo, conferenze perché il mondo dell’acquarello abbia la giusta visibilità artistica e possa crescere in tecnica e contaminazione verso un futuro che già si comprende essere meno tradizionale, molto interessante e finalmente innovativo.

La collezione International Watercolor Museum è la traccia che gli artisti acquerellisti contemporanei, insieme ai grandi maestri internazionali, hanno lasciato in questi anni di lavoro nella città di Fabriano.
Dal 2006 a Fabriano si sono succeduti centinaia di artisti provenienti da tutti i continenti che, alla ricerca delle radici della carta da acquarello, hanno dipinto e scoperto la bellezza dei luoghi e del linguaggio internazionale dell’Arte. Il Museo è quindi solo un punto di partenza, poiché è inteso essere il luogo che potrà accogliere i prossimi artisti e raccoglierne le future tracce. Il Museo è dedicato a tutti i maestri e agli artisti contemporanei, agli appassionati, ai visitatori, che apprezzano la trasparenza del pigmento naturale tracciato sulla carta.
È il primo al mondo ed è dedicato al mondo intero, nella speranza che la pittura, nel suo linguaggio univoco e senza frontiere, sia il seme della conoscenza della reciprocità e della pace.

La collezione del Museo Internazionale dell’Acquarello si struttura in 4 sezioni:

“Fabriano, gli Artisti e i luoghi”, in cui sono visibili in video tutti gli artisti e le opere della collezione e sono esposti gli acquarelli dipinti en plain air nel territorio della città.

“Le culture”, in cui sono esposte le opere dei maggiori maestri internazionali che rappresentano le applicazioni stilistiche declinate dalle tendenze delle diverse aree geografiche del mondo. In questa sessione sono inoltre visibili in video le demo pittoriche di applicazione della tecnica dei maestri internazionali.

“I soggetti dell’Acquarello”, in cui sono presenti gli acquarelli divisi in soggetti tematici tipici della pittura ad acqua: il ritratto, la figura umana, il nudo, gli animali, il paesaggio naturale, il paesaggio d’acqua, il paesaggio urbano, le architetture, i fiori, la natura morta, la luce.

“Gli stili e le applicazioni dell’acquarello”, in cui sono esposte le opere che testimoniano la tecnica tradizionale, quindi le interazioni dell’acquarello nei diversi settori delle arti applicate, fino alla sperimentazione/interpretazione degli artisti innovativi. In successione: il monocromo, i pigmenti naturali, gli acquerelli sintetici, la tecnica mista, la trasparenza e le velature, l’acquarello puro e, infine, un punto di vista ‘altro’, ossia l’acquarello applicato in concettuale, in illustrazione, nel Libro d’Artista, nello Sketch urbano, nella mail art e in importanti eventi dedicati all’arte relazionale. È in questa sessione del Museo che sono allestite le opere testimonial di “Marche d’Acqua”, il premio biennale curato dal Museo della Carta e della Filigrana e FabrianoInAcquarello, la convention annuale della città che è divenuta per gli acquerellisti uno degli appuntamenti più importanti del mondo.

Contatti
Museo Internazionale dell’Acquarello
Pizza Giovanni Paolo II Fabriano – 60044 Fabriano (AN)
Tel: +39 348 3890843
Email: info@inartefabriano.it
Sito web

ARTICOLI CORRELATI

PIÙ LETTI